Travo
Parchi a tema

Parco Archeologico di Travo : un villaggio neolitico nel cuore della Valtrebbia

Nel cuore della Valtrebbia, a Travo in provincia di Piacenza, ho scoperto il Parco Archeologico di Travo, un vero e proprio villaggio neolitico tutto da esplorare.

Nel Villaggio Neolitico di Travo gli archeologi, infatti, hanno ritrovato numerose abitazioni risalenti al Neolitico perfettamente riconoscibili. Per proteggerle sono state costruite delle coperture in legno e canne di palude che riproducono le dimensioni delle antiche capanne.  Nelle buche di palo, affiorate durante gli scavi, sono stati ricollocati nuovi paletti in modo da poter far capire ai visitatori dove si trovavano le  palizzate e i recinti nel villaggio. Si possono visitare anche le ricostruzioni di alcuni edifici neolitici, ricostruiti fedelmente.

Da aprile a ottobre vengono organizzati eventi “a tema” che ripropongono la lavorazione e cottura dei vasi in ceramica, della scheggiatura della selce, della tessitura e della cottura dei cibi. Inoltre è possibile sperimentare i metodi di ricerca e di scavo archeologici.

 

Nel vicino Museo di Travo potrete vedere numerosi reperti ritrovati in Val Trebbia, in un allestimento che porta dal Paleolitico fino all’epoca Altomedievale.

Nell’area dedicata al Paleolitico sono esposti oggetti che risalgono a 100.000 anni fa o poco dopo: strumenti su scheggia, lame, punte e schegge, una punta di diaspro tipica del Paleolitico medio ed alcuni strumenti del Paleolitico superiore, i trapezi, con cui si armavano arpioni, punte di freccia e i piccoli grattatoi circolari.

Nelle sale del Neolitico oltre a lame e punte, lame troncate, perforatori, grattatoi su lama, sono esposte le ceramiche di Casa Gazza, vasi profondi, con semplici decorazioni incise, i fiaschi a collo alto e stretto, i grandi vasi a fruttiera decorati internamente. E ancora vasi “a Bocca Quadrata” dalla forma dei tipici recipienti, risalenti al Neolitico medio e grandi orci, vasi, tazze e scodelle, frecce e asce utilizzate nel Neolitico recente. Sono state rinvenute inoltre alcune fusaiole che, applicate ad un fuso di legno, facilitavano la filatura della lana o del lino.

La visita al Parco archeologico di Travo e al Museo, insomma, è una vera e propria immersione nella vita quotidiana dei nostri antenati, che avevano scelto questa zona della Val Trebbia come propria casa.

 

Informazioni sul Parco Archeologico di Travo

La visita al Parco archeologico di Travo, accompagnati da una guida, dura circa 50 minuti.

La visita al Museo si svolge in autonomia.

Per informazioni sugli orari e i biglietti clicca qui

 

Per arrivare

<iframe src=”https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m18!1m12!1m3!1d11311.677725299163!2d9.534569130274564!3d44.86393496557258!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x4780bf2987d79963%3A0xa89a92046e52d875!2sArcheoparco+Travo!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1527681467477″ width=”400″ height=”300″ frameborder=”0″ style=”border:0″ allowfullscreen></iframe>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *