carnevale
Tempo libero

Carnevale: le feste più belle in Emilia

Ai vostri bambini piace il carnevale? Emiliano entra in modalità vestito di Carnevale il giorno dopo la Befana! Gli piace molto mascherarsi e, dopo anni di vestiti da pompiere, quest’anno ha optato per il pirata. Anche a me il Carnevale piace e così ho cercato per voi le feste più belle ed originali dell’Emilia.

La Zobia – Il Carnevale di Fiorenzuola d’Arda (PC)

La Zobia di Fiorenzuola d’Arda, che si tiene il 2 e 3 marzo, è il più grande e antico Carnevale della provincia di Piacenza. E’ un Carnevale unico nel suo genere, ha origini medievali e affonda le sue radici nel 1600. Dall’epoca gli abitanti del borgo e non, scendono in strada improvvisandosi attori per dare vita ad un vero e proprio teatro a cielo aperto.  Carri e carretti fungono da scenografia, e sono realizzati artigianalmente dagli Zobiari stessi con materiale riciclato di ogni genere, recuperato chissà dove.  Orario: Sabato 14.30 – 01.00; domenica 14.30 – 19.00 Ingresso: gratuito Visita il sito internet

 

Carnevale in Val Nure e Val Chero (PC)

Cinque paesi delle Val Nure e Val Chero, in provoncia di Piacenza, si uniscono per festeggiare il Carnevale: Durante due fine settimana consecutivi nelle vie e piazze principali di questa zona si potranno ammirare i corsi mascherati realizzati con la partecipazione di tutti gli abitanti, accompagnati dai locali gruppi bandistici. Durante la festa si potranno inoltre assaggiare i tipici dolci di carnevale. Sabato 23 febbraio a Podenzano, Il 24 febbraio i festeggiamenti si spostano a Vigolzone, Sabato 2 marzo la sfilata si terrà a San Giorgio Piacentino alle 14 e a Gropparello alle 17. Domenica 3 marzo l’ultima sfilata a Carpaneto Piacentino dalle 14,30. Ingresso: gratuito Visita il sito internet

Carnevale di Castelnovo di Sotto

Il carnevale castelnovese è caratterizzato dalle tradizionali sfilate di carri allegorici giganti.
La sua maschera simbolo è il “Castlein”, con la berretta calata sulle orecchie, le scarpe grosse da contadino e i suoi calzoni “ascellari”.  La creazione di grandi carri di cartapesta è una vera forma d’arte a cui i maghi carristi castelnovesi lavorano un anno intero per onorare l’appuntamento carnevalesco secondo l’antica tradizione. Il Carnevale di Castelnovo Sotto si tiene  il 10,17e il 3 marzo, dalle 14,30.  Tariffa intera: Euro 6,00Gratuità: per bambini fino a 13 anni Visita il sito internet

 

Carnevale di Pieve di Cento (BO)

Dal 3al 17 febbraio ogni domenica torna il Carnevale di Pieve di Cento (BO), la grande sfilata di carri mascherati, bande e sbandieratori nel centro storico del paese. Tutte le domeniche di Carnevale numerosi carri allegorici, animano le strade del paese dalle 14.30 all’imbrunire. Protagonista della manifestazione è Barbaspein, la maschera pievese del povero gaudente un po’ filosofo e un po’ ubriacone. Ingresso: ad offerta libera Visita il sito internet

Carnevale di San Pietro in Casale (Bo)

La storica manifestazione del Carnevale di San Pietro, nata come tradizione nel lontano 1871, è l’occasione per assistere alle sfilate di divertenti carri allegorici e maschere a piedi in tutte e due le domeniche, a partire dalle 14,30.  Il clou della festa si tiene nella seconda domenica alle ore 21, quando i cittadini si radunano in piazza per la lettura del “testamento” di Re Sandròn Spaviròn, maschera tradizionale di San Pietro in Casale che dal 1871 appassiona il pubblico con la sua pungente satira. L’evento si svolge dal 24 febbraio al 03 marzo ogni domenicadalle 14.30

Ingresso: gratuito Visita il sito internet

 

Carnevale storico persicetano (BO)

Tra i Carnevali più antichi e famosi del bolognese, il Carnevale storico di San Giovanni in Persiceto si svolge tradizionalmente nelle due domeniche antecedenti la Quaresima sotto il “segno” spiritoso e dissacrante della sua maschera tipica, il rozzo ma arguto contadino Bertoldo. Oltre a vantare una tradizione ultracentenaria, questo carnevale, come anche quello della vicina Decima, ha una propria unicità: lo Spillo (in dialetto bolognese spél) che significa “trasformazione”. Durante la prima domenica dei corsi mascherati, i carri allegorici sfilano per il centro e una volta giunti nella piazza centrale si trasformano in modo improvviso e spettacolare, rivelando un significato nascosto.  Il Carnevale si svolge dal 24 febbraio al 3 marzo ogni domenica. Ingresso: gratuito Visita il sito internet

 

Cento Carnevale d’Europa (FE)

Il Cento Carnevale d’Europa sfila nel suggestivo centro storico della Città di Cento, dove le splendide creature di cartapesta fanno il loro spettacolo di maschere e gruppi in costume in piazza Guercino. Ogni domenica di carnevale (10-17-24 febbraio, 3-10 marzo) dalle ore 14:00 alle ore 18.30 C.so Guercino e la sua piazza sarà infatti un tripudio di maschere, colori, animazione, musica e balli per festeggiare al meglio la “festa più pazza dell’anno”. L’ultima domenica di carnevale in si terrà il Gran Finale con la proclamazione e premiazione del carro vincitore, il tradizionale testamento e nel piazzale della Rocca il suggestivo rogo di Tasi, maschera tradizionale centese per finire con il coinvolgente spettacolo di fuochi artificiali. Ingresso: a pagamento Tariffa intera: 15 € Gratuità: bambini fino a 1.20 mt Visita il sito internet

 

Comacchio Carnevale sull’acqua

A Comacchio il Carnevale è sull’acqua!! La sfilata di gruppi mascherati e barche lungo le vie e i canali si terrà il 24 febbraio e il 3 marzo dalle 10,30.  La sfilata di gruppi mascherati e di barche allegoriche lungo le vie e i canali di Comacchio vedrà la sua partenza dal ponte monumentale dei Trepponti. E nelle vie del centro storico troverete location a tema, presidi carnevaleschi, musica e spettacoli di danza a cura delle scuole di ballo di Comacchio. In Via Cavour il Paese dei balocchi, area interamente dedicata ai bambini con animazione e giri in barca.  Parco giochi con giostre e strutture gonfiabili in via Zappata e Mazzini, ci sarà inoltre una distribuzione di crostoli, caramelle, dolciumi e bevande calde. Ingresso: gratuito Visita il sito internet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *