regalo
Tempo libero

Regalo di fine anno alla maestra

Buon pomeriggio mamme, anche nella vostra chat di whatsapp impazzano i messaggi sul regalo alla maestra? Nella classe di Emiliano per fortuna no, ma sento che ci sono molte chat impazzite sull’argomento. Le fazioni sono del tutto contrapposte, come tra tifosi di squadre di calcio: alcune mamme sono assolutamente contrarie e altre invece rintengono sia giusto fare un regalo ad ogni ricorrenza.

Nella classe di Emi, alla Scuola Senza zaino (per saperne di più clicca qui) non usa fare il regalo di fine anno alle maestre, piuttosto raccogliamo dei fondi durante l’anno per acquistare materiali, libri o giochi in scatola. Il mio giovane pompiere, però, è un misto tra un cavaliere d’altri tempi e un gentiluomo: due settimane fa, ad esempio, mi ha chiesto di tagliare due rose del nostro giardino e le ha portate alle sue maestre. E quindi lui il regalo di fine anno lo vuole fare, non si discute, ma non lo vuole comprare, lo vuole proprio preparare lui. Del resto lui è sempre quello che per San Valentino ha trascorso un intero pomeriggio ad infilare perle in un filo per regalare una collana handmade alla sua bambina preferita. La sua mamma, che sarei poi io, dotata di zero manualità, si è messa prontamente alla ricerca di un’idea, un tutorial, un’ispirazione per realizzare un regalo carino, ma assolutamente facile, a prova, non tanto di bambino di otto anni, ma di aiutante adulta non proprio portata,

Le ricerche mi hanno offerto un panorama vastissimo di idee, molte delle quali davvero belle, ma altrettanto difficili, oppure con una lista di materiali da acquistare lunga un chilometro.

E allora, rispolverando un’idea di qualche tempo fa, abbiamo trovato il nostro regalo: dei piccoli quaderni fatti da noi.

Se state aspettando un tutorial, un video, o qualcosa di simile mi dispiace deludervi, ma non l’avrete. Posso però spiegarvi come li abbiamo realizzati e magari mettervi qualche foto. Tenete bene a mente la mamma poco dotata per i lavoretti creativi, ok?

Per realizzare i nostri quaderni abbiamo comprato dei cartoncini colorati in formato A4, più spessi per la copertina e più sottili per l’interno. Abbiamo scelto colori chiari, tra cui assolutamente doveva esserci l’indaco, colore che Emiliano ha scoperto da poco e che evidentemente lo affascina.

regalo

Abbiamo piegato in due i fogli, in modo da ottenere tanti A5 e li abbiamo messi uno sopra l’altro. Il cartoncino all’esterno è quello più rigido, la copertina. Per rilegare il quaderno abbiamo utilizzato dello spago, che abbiamo fatto passare nella parte centrale del quaderno e sul dorso per due volte, per poi fermarlo con un nodo in basso all’esterno.

Il quaderno in questo modo era già pronto, ma ovviamente Emiliano ha deciso di personalizzare le copertine e decorarle. Su un cartoncino bianco ha disegnato le maestre, ha colorato i disegni, li ha ritagliati e poi incollati sulla copertina. Sotto al disegno ha scritto il nome della maestra e disegnato qualcosa, numeri, lettere, parole in inglese per caratterizzare ogni quaderno.

regalo

L’ho aiutato nella fase di rilegatura dei quaderni, ma tutto il resto è opera sua.

Che ne dite del nostro regalo di fine anno?A noi sembrano dei piccoli capolavori!  E voi state preparando qualcosa per le maestre? Postate qui sotto foto e suggeriemnti: la scuola è lunga e l’anno prossimo si avvicina!!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *