Uncategorized

Un fil di favola, un fil di segno

Un fil di favola, un fil di segno nasce dall’immaginazione dell’artista Vittoria Facchini, illustratrice che ha al suo attivo numerose pubblicazioni, e che grazie alla complicità del libro Per filo ee per segno, che l’editore Donzelli le affida nel 2012, “scopre” una tecnica imprevedibile che utilizza soltanto segno di matita, fili e pezzetti di stoffe coloratissime rigorosamente cuciti insieme alla carta, con cui riesce a dar vita a storie e personaggi “filanti”.
Il percorso espositivo riprende questa tecnica e nasce per rendere omaggio a quattro delle storie classiche più belle della letteratura per bambini e ragazzi. Cappuccetto rosso, La piccola fiammiferaia, Pinocchio e L’usignolo dell’imperatore che, sul filo della citazione, sembrano giocare tra di loro al gioco dei 4 cantoni.
Ogni storia presentata e illustrata all’interno del percorso è stata scelta perchè nel tema “il filo” compare sempre, in qualche modo, come un involontario, simbolico, coprotagonista. In questo modo il filo stesso diventa segno che disegna nello soazio del foglio con la sua imprevedibilità, e i pezzetti di stoffa recuperata diventando un mezzo capace di suggerire all’occhio “un altro guedare”.
Completa il percorso un piccolo spazio laboratoriale di srtoria e disegno che permette ai visitatori di sperimentare la tecnica utilizzata dall’artista per la realizzazione delle sue opere.

Qui trovate tutte le narrazioni e laboratori per bamnini, che sono a partecipazione gratuita a iscrizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *